Avviare campagne di mail marketing o tenere aggiornati i propri clienti sulle novità con una newsletter non è mai stato così facile. Qui in Beecreative abbiamo utilizzato per anni Mailup, un software professionale di invio mail. Da qualche mese abbiamo però scelto di passare a Mailchimp, uno strumento estremamente più intuitivo che permette ai nostri clienti di agire sulle loro campagne in autonomia.

 MAILCHIMP, COS’È E COME FUNZIONA

Mailchimp è un software di raccolta e gestione di email per l’invio di newsletter e campagne di mail marketing. Il suo utilizzo è intuitivo e si integra con le principali piattaforme come Facebook e WordPress. La consolle di Mailchimp è accessibile direttamente online, senza bisogno di scaricare alcun software sul proprio computer. Il piano di utilizzo gratuito permette l’invio di massimo 2.000 mail mensili, in caso di volumi maggiori si può passare ad un abbonamento mensile oppure a consumo. Mailchimp è, ad oggi, il sistema con il miglior rapporto qualità/facilità di utilizzo/prezzo. Per chi vuole gestire le proprie newsletter creando email graficamente ben impostate, differenziando le campagne e ottenendo statistiche dettagliate, è l’applicazione perfetta.

PERCHÈ USARE UN SISTEMA DI GESTIONE DELLE MAIL?

Avere un nutrito elenco di contatti profilati su cui poter fare attività di marketing è fondamentale per una comunicazione web proficua. Mailchimp permette di fare invii mirati diversificando le proprie comunicazioni e offerte a seconda del profilo degli utenti, fornendo una buona base per ottenere dei risultati. Mailchimp permette inoltre di valutare l’efficacia dei messaggi offrendo una reportistica dettagliata e eliminando automaticamente gli indirizzi invalidi o inattivi.

COSA SERVE PER APRIRE UN ACCOUNT MAILCHIMP?

Prima di aprire un account Mailchimp sarebbe utile avere pronta la propria lista contatti, meglio se con gli indirizzi suddivisi per gruppi di destinatari. Una volta caricata la lista è bene sviluppare uno o più template grafici da utilizzare per le proprie comunicazioni, ed eventualmente collegare Mailchimp ai propri social media se si è interessati a postare la propria campagna anche lì.

MAILCHIMP BEST PRACTICES

Quando si sceglie di comunicare con i propri clienti via E-mail è importante prevedere un’uniformità grafica (utilizzando un template riconoscibile e ben strutturato) e una continuità negli invii. E-mail troppo frequenti potrebbero rivelarsi controproducenti, ma per ottenere buoni risultati è bene mantenere una continuità, che si tratti di uno o due invii al mese. E anche molto importante differenziare le proprie comunicazioni a seconda del gruppo di destinatari. Questo è possibile creando gruppi di destinatari, che potranno essere a loro volta suddivisi in segmenti specifici.

LA REPORTISTICA

Dopo l’invio di ogni campagna, Mailchimp produce automaticamente una serie di report sull’andamento. I dati da tenere d’occhio per migliorarsi sono il tasso di apertura e il tasso di clic. È anche possibile verificare su quale link gli utenti hanno cliccato di più, se sui bottoni o sulle immagini ad esempio, per poter progettare newsletter sempre più efficaci. Un altro dato importante è quello dei bounce. Ci sono due tipi di bounce (E-mail rimbalzate): “hard bounce” e “soft bounce”:

  • Hard bounce: si tratta di indirizzi inesistenti o non più funzionanti, che Mailchimp elimina automaticamente permettendo alla lista di rimanere pulita ed efficiente.
  • Soft bounce: in questo caso, la mail rimbalza solo per via di una casella piena. In questo caso Mailchimp manterrà il contatto attivo, ma monitorerà i prossimi invii: se la casella resta inattiva per più di 15 invii, Mailchimp cancella il contatto.

Dalla reportistica di Mailchimp è anche possibile individuare gli utenti che hanno mostrato più interesse nella newsletter e che l’hanno aperta e cliccata di più. Questo tipo di insight permette eventualmente di scegliere di mandare una seconda comunicazione o un’offerta particolare ai destinatari più interessati.

Non vi resta che registrarvi su mailchimp.com e iniziare  a inviare! Se invece pensate di aver bisogno di qualcuno che vi guidi o che gestisca l’account per voi non vi resta che approfittare die nostri servizi di mail marketing!

Share This